A PHP Error was encountered

Severity: Notice

Message: Undefined index: HTTP_ACCEPT_LANGUAGE

Filename: core/Controller_Frontend.php

Line Number: 47

Backtrace:

File: /home/blog.orasilavora.it/public_html/p-cms/core/Controller_Frontend.php
Line: 47
Function: _error_handler

File: /home/blog.orasilavora.it/public_html/p-cms/controllers/Page.php
Line: 14
Function: __construct

File: /home/blog.orasilavora.it/public_html/index.php
Line: 308
Function: require_once

orasilavora.it Blog | Il mondo del lavoro a portata di mano | Le ultime novità dal mondo del Lavoro

Lavoro - Notizie Flash (dal 25 al 31 dicembre 2017)

Pubblicato il 02/01/2018
Categoria: Notizie e Novità legislative

Riepilogo delle principali notizie (legislative, regolamentari, fiscali, contrattuali, etc.) riguardanti il mondo del lavoro per la settimana dal 25 al 31 dicembre 2017.

Gli argomenti trattati: Durc on line e di congruità; Lavoro domestico; Metasalute; Gestione DM10, note di rettifica e DM10VIG passivi; Fondo Solimare; Fondo speciale dipendenti della ferrovie dello stato s.p.a. e fondo quiescenza poste; Dipendenti agricoli; Credito cooperativo; Contributi domestici; Sostegno reddito settore pesca; Editoria; Bozze dichiarativi 2018; Zero cartelle a Natale; Finanziaria 2018.

Leggi tutto


Lavoro - Notizie Flash (dal 18 al 24 dicembre 2017)

Pubblicato il 27/12/2017
Categoria: Notizie e Novità legislative

Riepilogo delle principali notizie (legislative, regolamentari, fiscali, contrattuali, etc.) riguardanti il mondo del lavoro per la settimana dall'11 al 17 dicembre 2017.

Gli argomenti trattati: Pensioni, Artigiani e commercianti, Prestazioni agricoli, Detrazioni 2018 pensionati all’estero, Dmag, APe, Pagamento pensioni, Premio alla nascita, Sisma 2016, Aggiornamento tabelle tipologiche Inail, Nuovo bando Isi Inail, Sicurezza per studenti, Interpelli sicurezza, Decreto fiscale, Interessi legali, Privacy, Whistleblowing, Personale pubblico, Studi professionali, Scarsa liquidità, Disabili.

Leggi tutto


Aggiornamento Settimanale Mercati - 18/12/2017

Pubblicato il 19/12/2017
Categoria: Notizie e Novità legislative

A cura di IFABrescia

Mercati Azionari
Settimana di performance contrastate per gli indici azionari internazionali, con andamenti misti sia tra Europa, Stati Uniti ed altri mercati ma anche talvolta con velocità diverse tra panieri della stessa area. In Europa le borse hanno espresso una prevalente debolezza, con perdite in media tra lo 0,5% e l’1%: le eccezioni (in positivo, circa +1%) sono quelle relative al FTSE 100 inglese (che beneficia del buon andamento del comparto delle risorse di base) e allo SMI svizzero (tipicamente un indice difensivo). In negativo (-3%), invece, il FTSE Mib italiano ma per motivi specificatamente interni: il settore bancario europeo, se pur debole, non è stato tra i peggiori. Sono, infatti, le banche italiane ad essere stato oggetto delle vendite da parte del mercato, preoccupato principalmente di due aspetti relativi agli istituti di credito: uno ormai temporalmente vicino e riguardante l’instabilità politica che pare probabile nelle prossime elezioni politiche e uno ‘cronico’ e legato alla gestione dei crediti problematici ancora molto presenti. Il Dax tedesco, che nella scorsa ottava, pareva poter far leva sul mantenimento di quota 13.000 per un allungo rialzista, è dovuto tornare invece nello stretto range che da un mese caratterizza l’andamento dell’indice. Se da un lato nelle ultime settimane non vi sono stati elementi capaci di far ‘allargare’ il movimento ribassista dell’indice, dall’altro è evidente che manchi ancora la forza necessaria per riprende il tono rialzista. Lo stesso FTSE Mib, che invece era riuscito ad allungare in modo tonico fin quasi a quota 23.000 (ossia il top del 2017), è tornato a testare per la terza volta in due mesi quota 22.000, soglia critica da monitorare attentamente. Sul settore bancario in particolare, se nelle scorse settimane la ‘presa’ della BCE sembrava fosse venuta meno, in realtà gli istituti italiani potrebbero comunque essere oggetto di richieste di capitale che comunque mettono sotto pressione gli investitori. Non ha aiutato il comparto bancario quanto dichiarato dal capo della BCE, Mario Draghi, in merito alle possibilità di durata del Quantitative Easing: i tassi bassi continueranno a comprimere i margini di guadagno delle banche. L’S&P 500 conferma il trend positivo, con performance settimanale positiva (+0,8%): meglio il Nasdaq in buon recupero dopo qualche ottava di sottotono. Tra gli altri mercati, debole il Nikkei che ritraccia dai massimi assoluti mentre gli emergenti hanno avuto un andamento tendenzialmente positivo, con performance toniche in particolare di Indonesia, Russia e Turchia.

Leggi tutto


Lavoro - Notizie Flash (dall'11 al 17 dicembre 2017)

Pubblicato il 18/12/2017
Categoria: Notizie e Novità legislative

Riepilogo delle principali notizie (legislative, regolamentari, fiscali, contrattuali, etc.) riguardanti il mondo del lavoro per la settimana dall'11 al 17 dicembre 2017.

Gli argomenti trattati: Dipendenti pubblici, Incentivo occupazione sud, Domestici, Uniemens agricoli, Periodi utili per pensioni, Mercato del lavoro, Manutenzione portali, Lavanderie industriali, Finanziamento bonus sud, Tassazione arretrati, Collocamento obbligatorio, Nuove tariffe Inail, Responsabilità per subfornitori.

Leggi tutto


Lavoro - Notizie Flash (dal 4 al 10 dicembre 2017)

Pubblicato il 11/12/2017
Categoria: Notizie e Novità legislative

Riepilogo delle principali notizie (legislative, regolamentari, fiscali, contrattuali, etc.) riguardanti il mondo del lavoro per la settimana dal 4 al 10 dicembre 2017.

Gli argomenti trattati: Ape sociale e precoci, Elenchi agricoli, Durc online, Contact center Inail, Rottamazione cartelle, Fast, Docenti e ricercatori, Disabili 2018, Somministrazione irregolare, Perequazione pensioni, Uniemens, Integrazioni salariali, Buoni pasto, Piani di welfare.

Leggi tutto


Aggiornamento Settimanale Mercati - 04/12/2017

Pubblicato il 06/12/2017
Categoria: Notizie e Novità legislative

A cura di IFABrescia

Mercati Azionari
Saliscendi accentuati sui mercati finanziari internazionali nell’ottava appena conclusa con un marcato andamento dicotomico tra i listini del Vecchio Continente e quelli Oltreoceano. Se infatti Wall Street vola ancora sulle ali dell’entusiasmo di un sentiment che sembra ancora robusto, dall’altra parte abbiamo delle borse europee che, oltre a sottoperformare, mettono in evidenza ancora una dipendenza dall’andamento del cambio EUR/USD, come è successo in estate e come appunto si è verificato nelle ultime settimane.
Nelle performance ad un mese c’è infatti una differenza di quasi 5 punti percentuali tra S&P 500 e Dax, con l’indice americano su nuovi massimi assoluti, mentre quello tedesco fatica a tenere quota 13.000. L’S&P 500, oltre ad aver messo tra i ‘trofei’ dei livelli raggiunti quota 2.600, ha anche accelerato quasi in verticale (+1,5%), mettendo a segno sedute all’insegna di un ottimismo quasi immotivato. Le attese sulla riforma fiscale di Trump e l’indebolimento del Dollaro che favorisce le imprese USA mettono il turbo soprattutto alla Old Economy. Più volatile (e con un saldo negativo settimanale, -1,8%) l’indice dei titoli tecnologici Nasdaq che storna in intraday in modo rapido per poi recuperare (in parte) altrettanto velocemente. I segnali di difficoltà sull’High Tech in qualche modo si fanno più marcati, ma si tratta anche di prese di profitto logiche, visto che dall’inizio dell’anno il risultato è superiore al +30%.
Anche in Europa il settore dei tecnologici è stato tra i più tartassati (quasi -5%) assieme alle materie di base e ad altri settori più ciclici. Più resilienti invece i difensivi, capaci di attenuare la volatilità presente sul mercato, mentre le banche, in alcune sedute hanno tratto beneficio dal possibile rinvio (o comunque, attenuazione) delle nuove regole sugli NPL messe in programma da BCE. Complessivamente, i mercati della zona Euro scendono comunque in media fino all’1%, ad eccezione dell’indice spagnolo. Nel newsflow settimanale ha avuto un certo peso (e lo ha anche su un piano più squisitamente ‘macro’) la notizia del rallentamento dell’attività manifatturiera cinese ad un livello di minimo a 5 mesi. Proprio dagli emergenti sono arrivati i segni meno più significativi (quasi -4% la Cina, -2,5% l’India), per i quali le prese di profitto ora si fanno sentire più marcatamente.
Dal punto di vista generale, i mercati restano positivi, Wall Street appare quasi in fase euforica e senza tentennamenti, meno bene l’Europa che, al di là della ripresa economica, pare avere spesso più difficoltà a seguire gli indici USA.

Leggi tutto


Lavoro - Notizie Flash (dal 27 novembre al 3 dicembre 2017)

Pubblicato il 03/12/2017
Categoria: Notizie e Novità legislative

Riepilogo delle principali notizie (legislative, regolamentari, fiscali, contrattuali, etc.) riguardanti il mondo del lavoro per la settimana dal 27 novembre al 3 dicembre 2017.

Gli argomenti trattati: REI, Trasformazione NASpI in DIS-COLL, Retribuzioni contrattuali O.T.D. e O.T.I., Vecchi voucher, Deleghe lavoro domestico, NASpI, Aziende di trasporto pubblico, Disservizi Inps, Formazione e apprendistato in deroga ai limiti di età, Orari sanità privata, CIGS, Riduzioni contributive contratti di solidarietà, Avvisi lavoro domestico, Impianti audiovisivi, Cassetto digitale dell’imprenditore, Applicabilità accordo collettivo.

Leggi tutto


Aggiornamento Settimanale Mercati - 27/11/2017

Pubblicato il 29/11/2017
Categoria: Notizie e Novità legislative

A cura di IFABrescia

Mercati Azionari
Sui listini azionari internazionali è tornata la positività, con incrementi abbastanza generalizzati sia nelle borse del Vecchio Continente, sia in quelle nordamericane. E’ sempre comunque Wall Street a condurre le quotazioni sul binario del trend positivo, con una resistenza alle (poche) fasi più volatili e, al contempo, una buona persistenza nella salita. L’indice guida S&P 500 sfiora infatti il punto di guadagno percentuale nel bilancio settimanale, fissando nuovi massimi storici e ormai mettendo in bacheca anche il target dei 2.600 punti. Sempre forte anche il Nasdaq Composite (+1,1%) che mantiene la sua solida forza relativa e oltrepassa i 6.800 punti e vede ormai i 6.900.
Saldi settimanali e trend in recupero per l’Europa, anche se gli indici hanno manifestato, come spesso accade, una maggiore volatilità ‘di crociera’: i guadagni medi sono l’1% ma con un andamento misto che, per una volta, vede deficitario l’apporto del Dax, mentre il FTSE Mib primeggia nelle performance d’ottava.
Per l’indice tedesco ha pesato in particolare la nuova tendenza al rafforzamento dell’Euro verso il Dollaro USA, elemento penalizzante per le aziende esportatrici della Germania, mentre il FTSE Mib ha tratto vantaggio dal buon andamento del comparto delle telecom, delle utilities e anche delle banche. Per quest’ultime, da segnalare, a livello europeo, l’apertura del Parlamento europeo a soluzioni sugli NPL meno impattanti di quelle proposte dalla BCE e che aveva portato volatilità sul settore. A livello di comparti, bene nell’ottava il comportamento delle società impegnate su business ciclici (Basic, Auto) ma il movimento è stato comunque positivo anche per i settori e beta meno elevato. II Dax mantiene quindi i supporti a 13.000 punti mentre il FTSE Mib ha trovato slancio dai sostegni a quota 22.000 e ha inanellato una buona serie sul breve.
Tra gli altri mercati, positivo il Nikkei (+0,9%) e anche gli emergenti il tono è generalmente positivo, nonostante per alcuni, come quelli cinesi, l’ottava non abbia risparmiato una certa volatilità, a causa di timori degli operatori, circa interventi del governo per frenare le tendenze speculative di natura finanziaria. Segni più invece per il mercato russo e quello brasiliano, listini legati alla fase positiva del prezzo del greggio. In generale, fase di borsa che migliora il trend di breve, con sullo sfondo ancora una tendenza primaria positiva.

Leggi tutto


Lavoro - Notizie Flash (dal 20 al 26 novembre 2017)

Pubblicato il 27/11/2017
Categoria: Notizie e Novità legislative

Riepilogo delle principali notizie (legislative, regolamentari, fiscali, contrattuali, etc.) riguardanti il mondo del lavoro per la settimana dal 20 al 26 novembre 2017.

Gli argomenti trattati: NASpI,  ASpI, mini ASpI e altri redditi; Fondo Solimare; Rei; Soccorso alpino e/o speleologico; Osservatorio sul precariato; Urp ministero lavoro; Decontribuzione contratti di solidarietà; Nuovi numeri ministero del lavoro; Risorse apprendistato; Note aggiornamento incentivi, Codici tributo, Sisma maggio 2012, Fonti del diritto, Tassazione TFR, Codici errore Uniemens, Ravvedimento operoso, Apprendisti da iscrivere, Premi artigiani, Solidarietà per sanzioni amministrative.

Leggi tutto


Lavoro - Notizie Flash (dal 13 al 19 novembre 2017)

Pubblicato il 20/11/2017
Categoria: Notizie e Novità legislative

Riepilogo delle principali notizie (legislative, regolamentari, fiscali, contrattuali, etc.) riguardanti il mondo del lavoro per la settimana dal 13 al 19 novembre 2017.

Gli argomenti trattati: FIS e Fondi di solidarietà, Pensioni gestioni pubbliche, Prestazioni agricoli, Riscatto laurea, Assegno di maternità, Trasporti internazionali, APE, Disservizi Inps, Interruzione servizi Inail,
Giudici onorari di pace e vice procuratori onorari, Smart working, Cigo/Cigs e Fondi di solidarietà, Accesso al FIS e affitto d’azienda, Metasalute, PMI Chimica Ceramica, Formazione domestica e fai da te? non ha alcun valore!.

Leggi tutto


Risultati 21 - 30 di 446

Pagina: 1 ... 12345... 45

Nessun post da mostrare

AREA SICUREZZA SUL LAVORO:
- Aggiornamento primo soccorso (gruppo A) - 6 ore
- Aggiornamento lavoratori - 6 ore
- Aggiornamento antincendio (medio rischio) - 5 ore
- Aggiornamento preposti - 6 ore
- Corso RLS
-
Formazione lavoratori (rischio specifico alto) – 16 ore
- Corsi sicurezza basso – medio

- Corsi antincendio basso e medio rischio
- Corsi primo soccorso gruppo a (16 ore) – b/c (12 ore)
- Corso preposti
- Corso per addetti all'utilizzo dei carrelli elevatori

MONDO DEL LAVORO:
- Formazione Apprendistato (Prima Annualità)
- Procedimento disciplinare e sviluppi processuali – 8 ore
- Conteggi vertenze di lavoro – 8 ore
- Welfare aziendale: organizzazione e analisi costi aziendali - 8 ore
- Welfare aziendale: costo del alvoro e analaisi organigramma – 8 ore
- Ricerca e selezione: gli obblighi normativi previsti dalla legge l.68/99 – 4 ore
- Politiche attive e modalità di assunzione – 4 ore
- Amministrazione del personale – 20 ore (per impiegati di aziende)
- Paghe e contributi – 40 ore (per impiegati di studi professionali)

AREA LINGUE: INGLESE
- Inglese livello base - 40 ore
- Inglese livello intermedio - 40 ore
- Inglese livello avanzato - 40 ore
- Negotiating - 20 ore
- Telephoning - 20 ore
- meetings – 20 ore
- business correspondence – 20 ore
- business writing – 20 ore
- finance – 20 ore

AREA INFORMATICA
- Web marketing – 20 ore
- eCommerce – COME VENDERE ONLINE – 16 ORE
- Excel (livello: base – intermedio - avanzato) – 20 ore
- Power Point – 16 ore
- Word (livello base - intermedio - avanzato) – 16 ore

AREA LEGALE: CONTRATTUALISTICA AZIENDALE
- Modulo A: contratto – parte generale - (10 ore)
- Modulo B: contratti tipici (8 ore)
- Modulo C: responsabilita’ da prodotto difettoso (2 ore)
- Modulo D: trattamento dei dati personali (4 ore)

Contattaci allo 030/2059233 o scrivi a sangiusto@orasilavora.it

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza sul nostro sito. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy.

Cliccando su "OK" o proseguendo la navigazione sul sito accetti la nostra Cookie Policy