A PHP Error was encountered

Severity: Notice

Message: Undefined index: HTTP_ACCEPT_LANGUAGE

Filename: core/Controller_Frontend.php

Line Number: 47

Backtrace:

File: /home/blog.orasilavora.it/public_html/p-cms/core/Controller_Frontend.php
Line: 47
Function: _error_handler

File: /home/blog.orasilavora.it/public_html/p-cms/controllers/Page.php
Line: 14
Function: __construct

File: /home/blog.orasilavora.it/public_html/index.php
Line: 308
Function: require_once

orasilavora.it Blog | Il mondo del lavoro a portata di mano | Le ultime novità dal mondo del Lavoro

Progetto Obiettivo Orientamento

Pubblicato il 21/02/2018
Categoria: orasilavora.it

Studio Sila Tommaso, partner di orasilavora.it®, è stato coinvolto nel progetto "Obiettivo Orientamento" in collaborazione con Irfa e Anmil, per dare supporto in tema di orientamento professionale a persone con disabilità. Il progetto mira a favorire l'inserimento lavorativo di persone con disabilità, valorizzando le abilità e competenze individuali grazie ad un percorso di orientamento personale, sociale e lavorativo.

Leggi tutto


Aggiornamento Settimanale Mercati - 19/02/2018

Pubblicato il 19/02/2018
Categoria: Notizie e Novità legislative

A cura di IFABrescia

Mercati Azionari
Settimana decisamente positiva per i mercati azionari internazionali, con le borse in buon recupero dopo i pesanti segni meno dell’ottava precedente e soprattutto dopo il forte aumento di volatilità. Il movimento correttivo ha toccato quasi i 12 punti percentuali per l’indice guida S&P 500: per questo paniere il minimo a 2.532 punti ha dato il via anche a ricoperture e la ‘candela’ in recupero dello scorso venerdì in qualche modo preannunciava il ritorno del bel tempo.
L’indice americano, infatti, in un movimento molto repentino ha riguadagnato i 2.700, salendo in via continuativa per tutta l’ottava. Da rimarcare che quello che era stato lo ‘spauracchio’ della scorsa settimana, ossia il timore di una risalita troppo veloce dei prezzi (e segnalato dall’aumento dei salari nel precedente dato macro), non ha invece rappresentato un problema nelle ultime sedute. La pubblicazione del dato di inflazione (+0,5% su base mensile, rispetto allo +0,4% atteso, e +2,1% su base annuale), infatti, ha visto una prima e brevissima reazione negativa delle borse seguita poi da un rialzo corposo degli indici USA. E questo forse a conferma che la fase di storno, anche violenta, ha trovato un catalizzatore sul tema ‘inflazione’ ma che in realtà i motivi fossero anche altri: alcuni di natura tecnica (il lungo rialzo senza sostanziali ribassi, l’accumulo di volatilità repressa per troppo tempo), altri di natura fondamentale (le valutazioni aziendali, le attese troppo ottimistiche sulle previsioni 2018).
In questo contesto, quindi, le borse USA recuperano (S&P 500 +4,4%, Nasdaq +5,6%) e trascinano in alto anche i listini europei, anche se il Vecchio Continente ha nuovamente sottoperformato nell’ottava, attestandosi su una performance media positiva attorno al 3,3% con poche differenze. Tra i migliori settori in Europa troviamo alcuni settori ad alto beta (come Basic Resources, Costruzioni e Tecnologia) mentre hanno fatto più fatica Telecom, Oil & Gas e Real Estate. La difficoltà del mercato europeo si innesta nuovamente in ambito intermarket, visto che è tornato a salire il cambio Euro-Dollaro USA, rafforzato anche dai dati macro provenienti specie dalla Germania e che hanno visto buoni valori di crescita dei PIL, superiori anche a quelli USA.
Tra gli altri mercati: qualche difficoltà per il Nikkei (solo +1,6%) mentre gli emergenti hanno visto generalmente buoni recuperi (Russia +6%, SudAfrica +6%, Brasile +4%) ad eccezione dell’India. Mercati quindi che tornano positivi dopo il forte momento di correzione: non escluse altre fasi di consolidamento ma il trend primario resta rialzista.

Leggi tutto


Lavoro - Notizie Flash (dal 12 all'18 febbraio 2018)

Pubblicato il 18/02/2018
Categoria: Notizie e Novità legislative

Riepilogo delle principali notizie (legislative, regolamentari, fiscali, contrattuali, etc.) riguardanti il mondo del lavoro per la settimana dal 12 all'18 febbraio 2018.

Gli argomenti trattati: Note di rettifica gestione pubblica, Premio di 800 euro per nascita o adozione di un minore, Ape, Artigiani e commercianti, Ccongedi papà, Ticket licenziamenti collettivi, Assicurazione allievi, Vittime amianto, Sinp, Precompilata, Vittime di gravi infortuni, Certificazione dei contratti, Rita, Accordi cdl/inl, Rappresentanza.

Leggi tutto


Lavoro - Notizie Flash (dal 5 all'11 febbraio 2018)

Pubblicato il 12/02/2018
Categoria: Notizie e Novità legislative

Riepilogo delle principali notizie (legislative, regolamentari, fiscali, contrattuali, etc.) riguardanti il mondo del lavoro per la settimana dal 25 all'11 febbraio 2018.

Gli argomenti trattati: Ticket licenziamenti collettivi, Indennità  antitubercolari, Regolarizzazione contributi gennaio 2018, Artigiani e commercianti, Ricongiunzione liberi professionisti, Più care le regolarizzazioni Inps, Inail casalinghe, Scambio informazioni tra gli stati UE, Ispezioni 2018, Lavoratori svantaggiati, Cigs 2018/2019, Società a controllo pubblico, Campione d’Italia, CU 2018, Falsi crediti d’imposta, Phishing, Formazione continua CDL.

Leggi tutto


Lavoro - Notizie Flash (dal 29 gennaio al 4 febbraio 2018)

Pubblicato il 04/02/2018
Categoria: Notizie e Novità legislative

Riepilogo delle principali notizie (legislative, regolamentari, fiscali, contrattuali, etc.) riguardanti il mondo del lavoro per la settimana dal 29 gennaio al 4 febbraio 2018.

Gli argomenti trattati: Omesso versamento ritenute previdenziali, Settore pubblico, Valori 2018 prestazioni, Gestione separata, Rappresentanza delle organizzazioni sindacali, Retribuzioni convenzionali estero, Contributi domestici 2018, Agevolazioni per la frequenza di asili nido pubblici e privati, Fis, Minimali 2018, Carta della famiglia, Esami consulenti del lavoro, Pesca, Disabili, Status occupazionale, Forum lavoro/fiscale, Festival del lavoro 2018, Applicazione contratti collettivi, Lavoro intermittente, Previdenza complementare e versamento del TFR pregresso, Naspi.

Leggi tutto


Lavoro - Notizie Flash (dal 22 al 28 gennaio 2018)

Pubblicato il 28/01/2018
Categoria: Notizie e Novità legislative

Riepilogo delle principali notizie (legislative, regolamentari, fiscali, contrattuali, etc.) riguardanti il mondo del lavoro per la settimana dal 22 al 28 gennaio 2018.

Gli argomenti trattati: politiche attive, codici uniemens, assegni familiari e quote di maggiorazione di pensione per l'anno 2018, rottamazione e durc, artigiani e commercianti, dipendenti pubblici, dipendenti agricoli, esposti all’amianto, autoliquidazione inail, sostegno per l’assunzione dei disabili da lavoro, prospetto informativo disabili, pesca, rei, società a controllo pubblico, integrazioni salariali, mail ispettori del lavoro, lavoratori all’estero.

Leggi tutto


Lavoro - Notizie Flash (dal 15 al 21 gennaio 2018)

Pubblicato il 22/01/2018
Categoria: Notizie e Novità legislative

Riepilogo delle principali notizie (legislative, regolamentari, fiscali, contrattuali, etc.) riguardanti il mondo del lavoro per la settimana dal 15 al 21 gennaio 2018.

Gli argomenti trattati: Politiche attive, Listapospa, Asdi, Esonero per coltivatori diretti e Iap under 40, Pensioni scuola, Braccianti agricoli, Rottamazione e Durc, Visite fiscali, Coperture assicurative, Lavoro domestico, Verifiche periodiche, Lavori sotto tensione, Decreto flussi, Informazione sicurezza ai lavoratori, Riposo autotrasportatori, Sgravi 2018, Dichiarativi 2018.

Leggi tutto


Aggiornamento Settimanale Mercati - 15/01/2018

Pubblicato il 16/01/2018
Categoria: Notizie e Novità legislative

A cura di IFABrescia

Mercati Azionari
Settimana ancora positiva per le borse azionarie internazionali, dove gli indici americani ancora una volta sono risultati i migliori tra i mercati sviluppati, supportati da un sentiment estremamente positivo capace di far continuare la striscia di record. L’S&P 500 ‘mina’ un mini storno (1%) infraweek verso quota 2.735, ma riprende subito quota e va a toccare nuovi massimi storici, mettendo in agenda l’appuntamento con i 2.800 punti ormai non troppo lontani. Il Nasdaq segue lo stesso copione, piccola discesa nella parte centrale della settimana (quello che basta per far rifiatare indicatori già tiratissimi sul breve) e poi nuovi top di periodo. In assenza di dati macroeconomici rilevanti e in un periodo dove le borse americane mantengono il loro rapporto idilliaco con l’amministrazione Trump, a movimentare in parte i mercati sono state le notizie derivanti da Cina e Giappone, paesi che sono acquirenti netti di bond americani, in virtù del proprio surplus commerciale. In particolare la notizia (poi smentita) di un rallentamento (o addirittura stop) degli acquisti di Treasury da parte di Pechino aveva messo in subbuglio i mercati asiatici, essendo dinamiche capaci di muovere importanti capitali soprattutto in ambito valutario. In Europa il tono è stato decisamente meno tonico e l’indice più rappresentativo, il Dax, pur mantenendo la positività sul breve, ha avuto difficoltà a seguire le performance dei mercati USA, con le aziende del paniere danneggiate dalla forza dell’Euro sul Dollaro. L’indice tedesco perde poco più di mezzo punto mentre il paniere generale è solo leggermente positivo: il primato spetta invece al FTSE Mib italiano con quasi il 3% di progresso settimanale. L’indice italiano si avvantaggia di un movimento settoriale europeo che ha premiato il settore dei materiali di base e subito dopo banche, auto, assicurazioni e oil&gas, tre comparti ben presenti nel FTSE Mib. Tra i settoriali peggiori, invece, utilities e tecnologici. La medesima tendenza la possiamo ritrovare nelle performance globali, con i finanziari in cima alla classifica e telecom e utilities in difficoltà. Tra le altre borse, poco mosso il Giappone mentre tra gli emergenti risalta la forza dell’area asiatica con India e Cina sugli scudi (+1,5%/+2%). L’indice Vix effettua un mini spyke up sopra quota 10 ma sul finire d’ottava si riporta non troppo distante dai minimi di periodo, confermando l’impostazione positiva ed il trend dei mercati azionari. Da rimarcare come la forte accelerazione delle ultime settimane ponga ormai concrete possibilità di un consolidamento prima e di uno storno poi, all’interno comunque del trend rialzista.

Leggi tutto


Aggiornamento Settimanale Mercati - 08/01/2018

Pubblicato il 09/01/2018
Categoria: Notizie e Novità legislative

A cura di IFABrescia

Mercati Azionari
Settimana di netti rialzi per le borse azionarie internazionali che, in modo generalizzato, sono state capaci di iniziare il 2018 nel migliore dei modi e mantenendo la ‘scia’ di quello che era stato l’andamento nel 2017, ossia un uptrend che ha avuto ben pochi momenti di storni o correzioni.
A dire il vero, la tendenza, specie per gli indici nordamericani, si è anche irripidita negli ultimi mesi, configurando per questi mercato un pieno bull market. L’S&P 500 supera infatti di slancio i 2.700 punti e la fase di consolidamento della seconda metà di dicembre è servita unicamente, come in altre occasioni, come momento di pausa nel trend generale, sostanzialmente senza drawdown. Per l’indice generale statunitense, 100 punti di rialzo da inizio dicembre, con una significativa sovraperformance rispetto agli altri mercati mondiali sviluppati, riuscendo a trarre vantaggio non solo dal contesto macroeconomico favorevole ma anche di un sentiment estremamente positivo nato dal perfetto connubio tra l’amministrazione Trump e Wall Street, con quest’ultima che apprezza ovviamente le politiche impostate dal presidente americano.
Addirittura meglio dell’S&P 500 fa il Nasdaq, sia nel brevissimo, sia guardando a tutta la seconda metà del 2017, anch’esso indirizzato verso nuovi massimi storici. Il background generale vede al momento tutti ingredienti che piacciono ai mercati: un andamento all’unisono delle varie economie globale, una liquidità che ancora si attesta su livelli rassicuranti, un contesto geopolitico che ha visto raffreddarsi le tensioni in area asiatica.
Le borse europee sono state trascinate al rialzo da Wall Street e hanno cercato in questa ottava di colmare il gap accumulato da giugno 2017 in poi: basti pensare che il Dax si attesta ad +6,9% vs un S&P 500 che fa segnare +13,5%. I dati macro della zona Euro hanno offerto un assist positivo ma il tenore positivo del breve ha fatto seguito ad una fase invece dove il super-Euro aveva decisamente danneggiato le performance degli indici europei. Il Dax, comunque, reagisce dai supporti in area 12.800 e si rilancia verso i massimi del 2017 che si attestano a quota 13.500, mentre il FTSE Mib, dopo aver ‘mimato’ la rottura dei sostegni a 22.000 si riporta anch’esso su livelli più rassicuranti. Tra i settori, molto bene la componente ciclica, con Auto, Oil&Gas, Chimica e Tech tra i migliori settori. Molto bene anche il mercato giapponese, ai massimi da 26 anni, mentre gli emergenti hanno visto soprattutto le buone performance di Cina, Russia e Brasile.
Trend quindi positivo su tutti gli indici, senza particolari variazioni rispetto alle ultime tendenze del 2017.

Leggi tutto


Lavoro - Notizie Flash (dall'1 al 7 gennaio 2018)

Pubblicato il 07/01/2018
Categoria: Notizie e Novità legislative

Riepilogo delle principali notizie (legislative, regolamentari, fiscali, contrattuali, etc.) riguardanti il mondo del lavoro per la settimana dall'1 al 7 gennaio 2018.

Gli argomenti trattati: Conguaglio contributivo, Eventi sismici, Settore edile, Sia, Reddito d’inclusione, Medico competente, Interesse legale, Dimissioni volontarie, Terzo settore, Call center TLC, Ammortizzatori sociali, Fondo di tesoreria, Legge di bilancio 2018, Visite fiscali dipendenti pubblici, Ammortizzatori sociali.

Leggi tutto


Risultati 11 - 20 di 446

Pagina: 1 ... 12345... 45

Nessun post da mostrare

AREA SICUREZZA SUL LAVORO:
- Aggiornamento primo soccorso (gruppo A) - 6 ore
- Aggiornamento lavoratori - 6 ore
- Aggiornamento antincendio (medio rischio) - 5 ore
- Aggiornamento preposti - 6 ore
- Corso RLS
-
Formazione lavoratori (rischio specifico alto) – 16 ore
- Corsi sicurezza basso – medio

- Corsi antincendio basso e medio rischio
- Corsi primo soccorso gruppo a (16 ore) – b/c (12 ore)
- Corso preposti
- Corso per addetti all'utilizzo dei carrelli elevatori

MONDO DEL LAVORO:
- Formazione Apprendistato (Prima Annualità)
- Procedimento disciplinare e sviluppi processuali – 8 ore
- Conteggi vertenze di lavoro – 8 ore
- Welfare aziendale: organizzazione e analisi costi aziendali - 8 ore
- Welfare aziendale: costo del alvoro e analaisi organigramma – 8 ore
- Ricerca e selezione: gli obblighi normativi previsti dalla legge l.68/99 – 4 ore
- Politiche attive e modalità di assunzione – 4 ore
- Amministrazione del personale – 20 ore (per impiegati di aziende)
- Paghe e contributi – 40 ore (per impiegati di studi professionali)

AREA LINGUE: INGLESE
- Inglese livello base - 40 ore
- Inglese livello intermedio - 40 ore
- Inglese livello avanzato - 40 ore
- Negotiating - 20 ore
- Telephoning - 20 ore
- meetings – 20 ore
- business correspondence – 20 ore
- business writing – 20 ore
- finance – 20 ore

AREA INFORMATICA
- Web marketing – 20 ore
- eCommerce – COME VENDERE ONLINE – 16 ORE
- Excel (livello: base – intermedio - avanzato) – 20 ore
- Power Point – 16 ore
- Word (livello base - intermedio - avanzato) – 16 ore

AREA LEGALE: CONTRATTUALISTICA AZIENDALE
- Modulo A: contratto – parte generale - (10 ore)
- Modulo B: contratti tipici (8 ore)
- Modulo C: responsabilita’ da prodotto difettoso (2 ore)
- Modulo D: trattamento dei dati personali (4 ore)

Contattaci allo 030/2059233 o scrivi a sangiusto@orasilavora.it

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza sul nostro sito. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy.

Cliccando su "OK" o proseguendo la navigazione sul sito accetti la nostra Cookie Policy